NuovoClima.it

Hai Bisogno di un Impianto di CONDIZIONAMENTO Semplice? Ecco Perché Scegliere l’Impianto a Split!

L’estate la stagione del sole, del mare e delle vacanze però è anche una stagione critica a causa del caldo intenso, della troppa umidità e delle temperature fortemente elevate.

Purtroppo il caldo estivo nasconde anche grossi pericoli in particolare per anziani, bambini e per chi soffe di problemi cardiaci.

La disidratazione è un rischiosissimo problema legato al caldo eccessivo in quanto si tende a sudare parecchio e per questo motivo il nostro corpo perde molti liquidi, rischiando anche lo svenimento.

QUALI POSSONO ESSERE I DISTURBI LEGATI AL CALDO?

Sono quindi molteplici i disturbi legati al caldo eccessivo:

  • Abbassamento della pressione
  • Colpi di calore
  • Disidratazione
  • Svenimenti
  • Edema
  • Congestioni dovute dal bisogno di bere bevande fresche

Non è da meno, purtroppo, anche la morte.

Per ulteriori informazioni il Ministero della Salute ha pubblicato un articolo sui rischi per la salute e le ondate di calore 

 

COSA FARE QUINDI?

Fortunatamente ci viene in aiuto il buonsenso come per esempio bere molta acqua, preferibilmente non troppo ghiacciata e /o bevande troppo caloriche.

Non uscire nelle ore più calde della giornata.

Diventa però anche utile, confortevole e necessario installare un impianto di condizionamento che ci possa risollevare, almeno nell’ambiente domestico, dal caldo torrido.

Un’ottima soluzione possono essere:

GLI IMPIANTI TIPO SPLIT.

Questa tipologia varia da:

  • Mono split;
  • Dual split;
  • Trial split;
  • Quandri split
  • Multi split.

Come lo si può dedurre già dal loro nome i condizionatori mono split sono costituiti da una macchina esterna collegata ad una sola unità interna. Mentre le tipologie multi split hanno un’unica unità esterna collegata però a due o più unità interne.

E’ interessante sapere che questa tipologia d’impianto era stata sviluppata per negozi o locali di grandi dimensioni, successivamente è entrata anche nelle nostre case.

Generalmente tali apparecchiature hanno anche la funzione solo ventilatore oppure anche deumidificazione. 

Può essere un’ottima scelta sia per bambini che anziani, in quanto nella maggior parte dei casi non amano o comunque non gli fa bene troppa aria condizionata.

Usandolo con la funzione deumidificatore o anche ventilatore aumenta il benessere ed il confort casalingo senza doversi preoccupare troppo dei fastidiosi disturbi dati dall’uso scorretto dell’aria condizionata.

A proposito di questo è bene sapere che per evitare di incorrere a spiacevoli malanni bisogna mantenere una temperatura di 5/6 gradi al di sotto della temperatura esterna, in modo da non creare forti sbalzi di temperatura.

Il vantaggio della funzione ventilazione è che non si ha l’ingombro in mezzo alla stanza di un vero e proprio ventilatore.

E’ possibile inoltre silenziarli per un miglior riposo notturno.

Un’ulteriore vantaggio è dato dal fatto che si può scegliere di installare un solo split, magari nell’ambiente domestico dove ci si passa più tempo, solo successivamente pensare anche agli altri ambienti.

Oppure se sono stati montati più split è possibile farne andare solo uno, ottenendo così anche minor consumi in bolletta.

 

RICAPITOLANDO

  1. Gli impianti tipo split possono essere mono, dual, trial, quadri o multi split. 
  2. MONO = una sola macchina esterna ed un solo split interno
  3. MULTI = una sola macchina esterna e più split interni
  4. La scelta fra mono o multi varia dalle stanze presenti in casa e dalla spesa che si è disposti ad effettuare.
  5. Hanno più funzioni come per esmpio solo ventilazione ed essendo installati in alto si ha la stanza libera dall’ingombro di un ventilatore.  Oppure si può usare come deumidificatore il quale ci toglie l’eccessiva umidità
  6. Non è necessario accendere tutti gli split contemporaneamente ma si può scegliere di accenderne anche solo uno risparmiando nella bolletta.
  7. E’ possibile scegliere di installare un solo split e più avanti i successivi, dividendo così la spesa negli anni.

Ricordati inoltre che ogni hanno a inizio e fine stagione il condizionatore va pulito e almeno una volta all’anno va fatto controllare da un centro assistenza. Per ulteriori informazioni leggi anche “Non Osare Ri-Accendere il Tuo Condizionatore Senza Aver Letto Questo!” 

Fatti installare il tuo condizionatore da un operatore specializzato e se non sai come riconoscerlo leggi anche “Chi altro vuole essere in REGOLA con la normativa?”  😉

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.